Guide

Giordania: Quando Visitare il Paese delle Meraviglie

Giordania quando andare

La Giordania è una destinazione affascinante da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, ma il periodo migliore per viaggiare in questo paese del Medio Oriente è durante la primavera e l’autunno. Durante questi mesi, le temperature sono piacevoli e miti, ideali per esplorare i numerosi siti archeologici e naturali che la Giordania ha da offrire. In primavera, tra marzo e maggio, i paesaggi sono verdi e fioriti grazie alle piogge invernali, mentre in autunno, tra settembre e novembre, si possono evitare le alte temperature estive e godersi una vacanza più rilassante.

Durante l’estate, tra giugno e agosto, le temperature possono raggiungere livelli molto elevati, rendendo le escursioni e le visite ai siti storici molto faticose e poco piacevoli. L’inverno, tra dicembre e febbraio, può essere un buon periodo per visitare la Giordania se si preferiscono temperature più fresche, ma è importante tenere conto che alcune zone come il deserto del Wadi Rum possono essere molto fredde durante la notte.

Per raggiungere la Giordania, la via più comoda e veloce è l’aereo. L’aeroporto internazionale Queen Alia, situato a circa 30 chilometri dalla capitale Amman, è ben collegato con diverse città europee e del Medio Oriente. Le principali compagnie aeree che operano voli verso la Giordania sono Royal Jordanian, EasyJet, Ryanair e Turkish Airlines. In alternativa, è possibile raggiungere la Giordania in autobus o in auto attraverso i confini con Israele, Siria, Arabia Saudita e Iraq, ma è importante verificare le condizioni di sicurezza in queste zone prima di intraprendere il viaggio.

Giordania quando andare: attrazioni da vedere

La Giordania è una destinazione affascinante e ricca di sorprese, con una storia antica che si riflette nei suoi siti archeologici e paesaggi mozzafiato. Il periodo migliore per visitare questo paese del Medio Oriente è durante la primavera e l’autunno, quando le temperature sono piacevoli e miti, ideali per esplorare le numerose attrazioni che la Giordania ha da offrire.

Un itinerario classico per visitare le bellezze della Giordania potrebbe iniziare con la capitale Amman, una città vibrante e ricca di storia. Qui è possibile visitare il suggestivo sito archeologico di Jerash, con i suoi imponenti resti romani ben conservati, e la Ciudadela, che offre una vista panoramica sulla città e sulle montagne circostanti.

Da Amman, si può proseguire alla spettacolare Petra, la città rosa scavata nella roccia che è uno dei luoghi più iconici della Giordania. Qui è possibile passeggiare lungo il Siq, un canyon naturale che conduce alla maestosa Al-Khazneh, conosciuta anche come il Tesoro. Non perdete la possibilità di esplorare i numerosi siti archeologici e tombe antiche che punteggiano l’area di Petra.

Proseguendo verso sud, si raggiunge il deserto del Wadi Rum, un paesaggio mozzafiato di dune di sabbia rosse e formazioni rocciose spettacolari. Qui è possibile partecipare a un’escursione in jeep o in cammello per esplorare il deserto e ammirare il cielo stellato durante la notte.

Infine, non si può lasciare la Giordania senza visitare il Mar Morto, il punto più basso della Terra, dove è possibile galleggiare nelle sue acque salate e godersi i benefici per la pelle. Un’esperienza unica da non perdere durante il vostro viaggio in Giordania.

In conclusione, la Giordania è una destinazione affascinante che offre una combinazione unica di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Durante la primavera e l’autunno, le condizioni climatiche sono ideali per esplorare tutte le meraviglie che questo paese ha da offrire, rendendo il vostro viaggio un’esperienza indimenticabile.

su ggerimenti e consigli

La Giordania è una destinazione affascinante da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, ma ci sono alcune considerazioni da tenere in mente prima di partire per assicurarsi di avere un viaggio piacevole e senza intoppi. Il periodo migliore per visitare la Giordania è durante la primavera e l’autunno, quando le temperature sono piacevoli e miti, ideali per esplorare i numerosi siti archeologici e naturali che il paese ha da offrire. Durante l’estate, le temperature possono raggiungere livelli molto elevati, rendendo le escursioni e le visite ai siti storici molto faticose, mentre in inverno alcune zone come il deserto del Wadi Rum possono essere molto fredde durante la notte.

Prima di partire per la Giordania, è importante controllare i requisiti di visto e di sicurezza del paese, assicurandosi di avere tutti i documenti necessari per entrare nel paese e di essere a conoscenza delle raccomandazioni di viaggio in vigore. È consigliabile anche consultare il Ministero degli Esteri o l’ambasciata giordana più vicina per informazioni aggiornate sulla situazione nel paese.

Per quanto riguarda cosa mettere in valigia per un viaggio in Giordania, è consigliabile includere abbigliamento leggero e comodo per affrontare le alte temperature estive, ma anche qualcosa di più pesante per le serate fresche, soprattutto se si prevede di visitare il deserto. È importante portare con sé un cappello, occhiali da sole e crema solare per proteggersi dai raggi UV durante le escursioni all’aperto. Scarpe comode e resistenti sono essenziali per esplorare i siti archeologici e naturali, mentre una bottiglia d’acqua riutilizzabile è utile per restare idratati durante le escursioni.

In conclusione, seguendo questi consigli utili e preparando attentamente la propria valigia, è possibile godersi al meglio un viaggio in Giordania e scoprire tutte le meraviglie che questo affascinante paese ha da offrire.